Archivio

Archivio Agosto 2006

Quake 4 over Linux

31 Agosto 2006 Commenti chiusi

http://unglog.wordpress.com/2006/07/17/howto-quake-4-en-linux/

Block internet connection from quake4.exe with your firewall

9TFP-TXCG-XFMM-XXR9-9DGT
Riferimenti: quake 4 over linux

Nuovi Sbocchi Psico-emotivi

30 Agosto 2006 Commenti chiusi

Nuovi Sbocchi Psico-emotivi

Dovremmo cercare un nuovo modo di fare economia, partendo da
A: Farci l’energia da soli sfruttando il sole, appoggiando a livello statale progetti come quello che RUBBIA sta portando avanti in Spagna (progetto Archimede)
B: Scambiarci l’informazione in svariate lingue sfruttando una tecnologia di bassissimo costo (open source,free software) utilizzando pc di recupero e non distrutti per problemi di costo di smaltimento
C: Discutere le leggi in un forum statale, (non governativo) dove i politici, in tempo reale, partecipando alla discussione con i cittadini in videoconferenza avranno un contraddittorio degno di tal nome.
E’ partendo da qui che si ricostruisce lo stato sociale e parole come assistenza ed aiuto potranno rinascere.
Penso ad una comunita’ virtuale di professionisti di ogni settore, che, alla stregua della comunita’ di professionisti dell’opesnource e del free software (sistemisti, programmatori, hardwaristi etc) possa dare un “primo soccorso gratuito” alle problematiche che quotidianamente ognuno di noi incontra. Basterebbe far nascere nell’animo di chi ha le competenze e le capacita’ specifiche, quella voglia di condivisione della cultura e della conoscenza necessaria a far progredire l’umanita’. Nell’era del consumismo elevato alla N, server una svolta epocale.
La cultura del rispetto e della comune accettazione dell’altro, passa attraverso forme reali e virtuali di assistenza alla cultura. La rete e’ una soluzione. La rete e’ forse l’unica soluzione per arrivare alla costruzione di una forma nuova di democrazia che parte dal “basso”. Ovvero che fonda il proprio essere a favore del benessere psico-fisico dei molti (non solo delle elite).
La mia generazione (classe 1978) e le generazioni limitrofe, hanno oggi in mano gli strumenti tecnologici per attuare questa rivoluzionaria trasformazione sociale, dove , oltre alla piazza, esiste anche l’agora’ virtuale. Un luogo non-luogo dove la libera opinione puo’ essere divulgata, condivisa e discussa. La legge oggi ha in mano gli strumenti per non imporre dall’alto i propri dettami. Una legge VERAMENTE discussa e COMUNEMENTE accettata dalla maggioranza della popolazione di uno stato, sara’ sicuramente piu’ rispettata e soprattutto CAPITA.

Un abbraccio a tutto il blog.

algierigiancarlo.blog.tiscali.it

www.oseido.tk

Riferimenti: Nuovi Sbocchi Psico-emotivi

Prossima Fatica

25 Agosto 2006 Commenti chiusi

http://yolinux.com/TUTORIALS/LinuxTutorialWebSiteConfig.html
Riferimenti: Prossima Fatica

Il Genere pseudo-umano

23 Agosto 2006 Commenti chiusi

Il Genere pseudo-umano

A volte, rifrettendo amaramente su cio’ che SONO in quanto specie, mi sdegno non poco.
Il globo, da sempre conquistato (e siamo stati noi europei a dare il la’ a tutto cio….spagnoli, inglesi, etc) e’ ormai oggi ghettizzato ad arte.
Abbiamo, in ogni zona mondiale, una sfera d’influenza politico-economico-massonica che avvolge e stringe ogni cosa. L’occidente, si stringe tutt’attorno al nuovo focolaio domestico-mondiale chiamato BORSA. E attorno a tale crepitio, si generano o “fabbricano” a tavolino
quelle macrodinamiche planetarie che una volta innescate, poi cominciano a vivere di vita propria. L’occidente E’ il dottor Frankenstein, e l’economia racchiude in se le componenti necessarie per tramutarsi da un istante all’altro nel mostro abominevole che, una volta generato, ci spazzera’ via tutti. Nel mentre scrivo queste cose, il mio cuore e’ triste. Lo e’ perke’, vedendo che molti di noi, ormai prossimi o gia’ dentro il trentennio di vita, non riescono ad avere il giusto elogio dalla vita che si stanno costruendo. Ogni societa’ occidentale e’ disposta a sindacalizzare su tutto, tranne su una cosa; ovvero il proprio tenore di vita. Non si discute la diminuzione di gas serra disposta dal trattato di kioto perke’ andrebbe ad intaccare il tenore di vita degli stati uniti, e non si discute la gestione della cecenia in Russia, perke’ andrebbe ad intaccare il tenore di vita dei russi; e non si discute la liberta’ di scrittura, di pensiero e di opinione del Tibet perke’ andrebbe ad intaccare lo stile di vita della Cina. Ma in verita’, non sono gli stili di vita delle nazioni che si proteggono facendo questo ragionamento. Si proteggono gli stili di vita dei POTENTI di tali nazioni. .Ognuno ha i propri, e sono sempre NASCOSTI. Alla luce del sole escono i FANTOCCI che le rappresentano, e spesso tali fantocci di goma scendono in politica (o in guerra…dipende di che stato si parla).Ma oggi, le cose stanno evolvendosi in peggio: oggi abbiamo una superpotenza che si sta permettendo il lusso di generare guerra e tempesta senza sosta. E la mia paura e’ che, una volta terminati tutti i teatri di guerra fantasma sparsi per il mondo (congo, iraq, afganistan,siria… la lista e’ lunga…), dicevo, la mia paura e’ che tocchi ai paesi asiatici, i quali sono 250.000.000 di ragazzi sotto i 18 anni con in mano le stesse identiche tecnologie (se non migliori) ma con una differenza……storicamente piu’ esperti e tatticamente superiori.(Vietnam insegna).
Sono i Cinesi infatti, ad aver smascherato per la prima volta H.A.A.R.P, proprio poerke’ anche loro (forse?) ne hanno una identika, pronta a fare fuoco. Ecco dunque le priorita:

Mandare a casa i fabbricanti di veleni chimici. Come? innanzitutto tenendo d’occhio RUBBIA (premio nobel tutto nostrano), il quale in spagna sta costruendo un’innovativa centrale solare capace di generare, con 4 km quadrati di terreno, l’equivalente di corrente alternata di 4 centrali nucleari (pulita, sicura, ed anche di notte!!!!!!!!!!!!)
Una volta completata e resa operativa la centrale (progetto archimede, ad Almeira, Spagna), OBBLIGARE I NOSTRI POLITICI (se vorranno essere eletti…) a COSTRUIRNE DELLE IDENTICHE IN ITALIA.

Gia soltanto passando totalmente al solare coi sistemi assemblati da RUBBIA (non si parla di pannelli, ma di parabole solari DISH-STIRLING )
riusciremmo innanzitutto a non inquinare piu’ o quasi; la nostra bolletta elettrica verrebbe ribassata del 70 percento, e soprattutto NIENTE PIU’ GUERRE PER L’APPROPRIAMENTO INDEBITO delle risorse di altri stati.

Ci siamo rotti le palle di essere presi per il culo.
Scusate lo sfogo.

Il Genere pseudo-umano

A volte, rifrettendo amaramente su cio’ che SONO in quanto specie, mi sdegno non poco.
Il globo, da sempre conquistato (e siamo stati noi europei a dare il la’ a tutto cio….spagnoli, inglesi, etc) e’ ormai oggi ghettizzato ad arte.
Abbiamo, in ogni zona mondiale, una sfera d’influenza politico-economico-massonica che avvolge e stringe ogni cosa. L’occidente, si stringe tutt’attorno al nuovo focolaio domestico-mondiale chiamato BORSA. E attorno a tale crepitio, si generano o “fabbricano” a tavolino
quelle macrodinamiche planetarie che una volta innescate, poi cominciano a vivere di vita propria. L’occidente E’ il dottor Frankenstein, e l’economia racchiude in se le componenti necessarie per tramutarsi da un istante all’altro nel mostro abominevole che, una volta generato, ci spazzera’ via tutti. Nel mentre scrivo queste cose, il mio cuore e’ triste. Lo e’ perke’, vedendo che molti di noi, ormai prossimi o gia’ dentro il trentennio di vita, non riescono ad avere il giusto elogio dalla vita che si stanno costruendo. Ogni societa’ occidentale e’ disposta a sindacalizzare su tutto, tranne su una cosa; ovvero il proprio tenore di vita. Non si discute la diminuzione di gas serra disposta dal trattato di kioto perke’ andrebbe ad intaccare il tenore di vita degli stati uniti, e non si discute la gestione della cecenia in Russia, perke’ andrebbe ad intaccare il tenore di vita dei russi; e non si discute la liberta’ di scrittura, di pensiero e di opinione del Tibet perke’ andrebbe ad intaccare lo stile di vita della Cina. Ma in verita’, non sono gli stili di vita delle nazioni che si proteggono facendo questo ragionamento. Si proteggono gli stili di vita dei POTENTI di tali nazioni. .Ognuno ha i propri, e sono sempre NASCOSTI. Alla luce del sole escono i FANTOCCI che le rappresentano, e spesso tali fantocci di goma scendono in politica (o in guerra…dipende di che stato si parla).Ma oggi, le cose stanno evolvendosi in peggio: oggi abbiamo una superpotenza che si sta permettendo il lusso di generare guerra e tempesta senza sosta. E la mia paura e’ che, una volta terminati tutti i teatri di guerra fantasma sparsi per il mondo (congo, iraq, afganistan,siria… la lista e’ lunga…), dicevo, la mia paura e’ che tocchi ai paesi asiatici, i quali sono 250.000.000 di ragazzi sotto i 18 anni con in mano le stesse identiche tecnologie (se non migliori) ma con una differenza……storicamente piu’ esperti e tatticamente superiori.(Vietnam insegna).
Sono i Cinesi infatti, ad aver smascherato per la prima volta H.A.A.R.P, proprio poerke’ anche loro (forse?) ne hanno una identika, pronta a fare fuoco. Ecco dunque le priorita:

Mandare a casa i fabbricanti di veleni chimici. Come? innanzitutto tenendo d’occhio RUBBIA (premio nobel tutto nostrano), il quale in spagna sta costruendo un’innovativa centrale solare capace di generare, con 4 km quadrati di terreno, l’equivalente di corrente alternata di 4 centrali nucleari (pulita, sicura, ed anche di notte!!!!!!!!!!!!)
Una volta completata e resa operativa la centrale (progetto archimede, ad Almeira, Spagna), OBBLIGARE I NOSTRI POLITICI (se vorranno essere eletti…) a COSTRUIRNE DELLE IDENTICHE IN ITALIA.

Gia soltanto passando totalmente al solare coi sistemi assemblati da RUBBIA (non si parla di pannelli, ma di parabole solari DISH-STIRLING )
riusciremmo innanzitutto a non inquinare piu’ o quasi; la nostra bolletta elettrica verrebbe ribassata del 70 percento, e soprattutto NIENTE PIU’ GUERRE PER L’APPROPRIAMENTO INDEBITO delle risorse di altri stati.

Ci siamo rotti le palle di essere presi per il culo.
Scusate lo sfogo.

http://www.psa.es/webeng/areas/quimica/index.html

Riferimenti: Il Genere pseudo-umano

http://www.gentoo.it/doc/ati-radeon-faq.html

22 Agosto 2006 Commenti chiusi

http://www.gentoo.it/doc/ati-radeon-faq.html
Riferimenti: oseido

INDIFFERENZA

22 Agosto 2006 1 commento

Mentre la nostra indifferenza occidentale verso la fame, le malattide, le guerre sparse e sommerse, la morte prematura di milioni di bambini ogni minuto, ci lascia ormai di glaciale indifferenza, (quasi come a dire che siccome NOI (europei in generale) abbiamo gia’ DATO un tributo incalcolabile di sangue attraverso la seconda guerra mondiale, da ora in poi ce ne laveremo le mani al consiglio di sicurezza dell’onu), mentre accade tutto questo, che ai nostri occhi “reduci e memori nel DNA dell’orrore GUERRA”, accade che sulle nostre teste, esperimenti terrificanti si materializzano ogni giorno. E’ proprio vero….se vuoi nascondere il piu’ segretamente una cosa, non devi far altro che mostrarla “ad arte” a TUTTI. Siamo ormai talmente ASSUEFATTI dalla frenesia consumistico-spasmodica che, chi non puo’ consumare tende a vivere la propria esistenza nella rincorsa al denaro; e chi il denaro gia’ ce l’ha, passa la propria vita ricercando il potere. Chi ha gia’ entrambi…..beh….cento FAMIGLIE in tutto il globo in totale (cfr.A.ZANOT.), perche’ e’ di cosi’ poca gente L’UNIVERSO, beh, loro puntano ad ottenere il CONTROLLO GLOBALE.
SOLDI,POTERE,CONTROLLO.
Ecco la trasposizione diabolica della trinita’.

Noi, poveri maiali all’ingrasso consumistico, niente di piu’ credono che siamo.

Un abbraccio a tutto il blog.

Buona Giornata.

P.S….
Aspetto Vostri Commenti

Riferimenti: SOLDI POTERE CONTROLLO

Radeon Mobility X600 (pci-e);

21 Agosto 2006 Commenti chiusi

Radeon Mobility X600 (pci-e);

type: vga-compatible controller
bus: pci
vendor: ATI(0 x 1002)
Device ID: 0×3150
revision ID: 0×0000
Kernel extension tab: No Kext Loaded
Displays:
Display:
resolution: 1024x768x32
depth: 32
core image: not supported
Main display: yes
mirror: off
Online: yes
Quartz extreme: not supported

********************************************************************
GPU PCI Express ATi Mobility Radeon X600 SE con 128MB di memoria video. La GPU opera ad una frequenza di 360MHz per ciò che concerne il core e 490MHz per ciò che riguarda la memoria.
Riferimenti: Radeon Mobility X600 (pci-e);

QUALKUNO RISPONDA

20 Agosto 2006 Commenti chiusi


A chi Pensa Che Le Cose Non Possano Essere Cambiate, imploro quantomeno di tentare. L’energia e’ un bene vitale come l’acqua e l’aria pulita. Non credo che se tutti noi avessimo energia pulita ed in abbondanza le cose andrebbero forse peggio…(incenerire col solare ad esempio)…ma penso che potremmo invece salvarci dall’autodistruzione chimica in atto. Ribadisco, caro Beppe, che e’ giunto il momento di parlare di H.A.A.R.P
Forse io sono troppo giovane e impulsivo, ma mi fa incazzare il tuo silenzio. Ti rispetto come uomo e come Pensatore Rivoluzionario. Dunque, ti prego, dai un’occhiata qui e poi posta qualcosa.

Se qualcuno e’ al corrente o sa qualcosa a riguardo, cerchi riscontri sul mio blog, cercando H.A.A.R.P.

La rete siamo noi

P.S Nel tuo intervento in toscana, hai detto che esistono dei tuoi conoscenti appartenenti alla “5′a dimensione” che parlano di “stupidaggini” quali le SCIE CHIMICHE. Beh, quei folli siamo “NOI” e ti ringraziamo del coraggio. Non e’ facile neanche poterle nominare, ma tu l’hai fatto per primo. Ribadisco, Ora fallo con H.A.A.R.P.

2.P.S
Abbiamo Notizie di RUBBIA e del suo “progetto archimede” ad ALMEIRA, in SPAGNA? Beppe, tu puoi contattarlo. Facci sapere a che punto e’ il prototipo di parabola Dish-stirling da 9 KW ora che stanno costruendo….

Ps 3

Il filmato di vincent gambino sul controllo globale fa parte del Progetto H.A.A.R.P

www.oseido.tk
Riferimenti: QUALCUNO COMMENTI L’ARTICOLO

LA RISCOSSA DELLA RETE

20 Agosto 2006 3 commenti

Con l’avvento dell’opensource e di internet gratis, ci stiamo avvicinando alla fase finale dello smascheramento delle censure statali (mediatiche comprese). Nel nostro stato di Semiliberta’di pensiero, la RETE e’ giunta in nostro soccorso. Se Sincronizzati al minuto, ci uniremo, nessuno potra’ piu’ fermarci. Il riscatto PACIFICO dei poveri e dei meno abbienti e’ ormai irreversibile. Se ogni essere umano adulto e’ importante in quanto VOTO, ebbene, la politica dovra’ fare i conti con la sincronizzazione. Tutti noi, possiamo premere un tasto contemporaneamente verso una direzione. Il processo e’ gia cominciato.

P.S

HAARP, ovvero:
L’ultima frontiera della distruzione di massa SILENZIOSA, INODORE, INSAPORE

www.oseido.tk

Riferimenti: LA RISCOSSA DELLA RETE

Enabling Accelerated 3-D for a Virtual Machine

7 Agosto 2006 Commenti chiusi

Enabling Accelerated 3-D for a Virtual Machine

To enable a virtual machine for accelerated 3-D

1. Choose a virtual machine with Windows 2000 or XP guest operating system.

Note: Do not enable Direct3D on a virtual machine that is powered on or suspended.

2. Add the following to the configuration (.vmx) file for the virtual machine:

mks.enable3d = TRUE

This line enables accelerated 3-D on the host. It is required to support accelerated 3-D in the guest and also enables the host to accelerate 2-D portions of the guest display.

3. You may also add one or both of the following optional lines:

svga.vramSize = 67108864

This line increases the amount of VRAM on the virtual display card to 64 MB. Adding more VRAM helps to reduce thrashing in the guest. The maximum value is 128 MB.

vmmouse.present = FALSE

This line disables the absolute pointing device in the guest. Applications which require DirectInput relative mode need to turn off the absolute pointing device in the guest. In practice, this is only required for a certain class of full screen 3-D applications (for example, real-time games like first-person shooters).

Note: If you set the vmmouse.present option, you should also turn off the preference for motion ungrabbing in the Input tab of the Preferences settings dialog.

To turn off ungrabbing for vmouse.present:

a. Choose Edit > Preferences.

b. Click Input.

c. Deselect Ungrab when cursor leaves window
Riferimenti: Enabling Accelerated 3-D for a Virtual Machine